Catching rain

(english below) Di colpo, il tempo ha cominciato a correre che neanche I cento metri piani di Usain Bolt. Ha galoppato problemi e drammi, cadenzato discussioni e litigi, vegliato nelle notti passate alla caccia della pioggia. Rallentava solo nelle mie notti sul ponte della nave, a chiaccherare con l’ufficiale di bordo di turno. Se ci penso, faccio ancora fatica a crederci. Fa tutto parte, in qualche modo, di un mondo immaginario, con una sua aura di mistero. Il ponte della nave, il posto dove si siede il capitano, e tutti i monitor e i mille sensori. Qualcosa di inarrivabile, di mitico. Ma...

Developed and designed by This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.